Subscribe:

martedì 29 dicembre 2009

Buon nuovo anno 2010 a tutti e lunga vita ai tappeti annodati!

Contrariamente a quanto si auspicava e si sperava, questo 2009 è stato un anno difficile a tratti orribile, per: economia, ambiente, politica estera, e nondimeno per i Tappeti! Colpiti dalla crisi economica e dalla caduta del gusto, tanto in occidente quanto in oriente (persino le nuove famiglie turche e persiane arredano ormai all'occidentale preferendo agli annodati classici quelli taftati, gli shaggy o peggio le stuoie di cocco), i tappeti annodati hanno in quest'ultimo anno subito un pesantissimo contraccolpo nella vendita e di conseguenza anche nella produzione. Per un effetto fisiologico del progresso e della diminuita domanda (ma anche perchè annodare tappeti costa ormai troppo) sono cadute le ultime e più prolifiche produzioni turche insieme a molte persiane. Persino in Pakistan la produzione dei nuovi modelli (quì ancora molto in voga) si è contratta, ed è di pochi giorni la notizia che le "fabbriche" di tappeti nei grandi centri urbani si sono di fatto convertite in realtà tessili, mentre la realizzazione degli annodati si è spostata nelle campagne. E' un processo sicuramente irreversibile, che non è certamente possibile modificare, ma finchè io e altri colleghi potremo farlo, finchè esisterà una certa disponibilità... i tappeti noi li continueremo a vendere. La parola d'ordine di questo mestiere potrebbe essere: finchè ce nè.. viva il RE!! Se fossi un acquirente, un pensiero ce lo farei.

Auguro a tutti i colleghi, agli amici del blog, al tappeto annodato e alle sue realtà (il pensiero va all'Iran che sta vivendo un momento molto difficile) un 2010 prospero e positivo. Un sogno forse, ma è lecito sperarlo.

Buon 2010 a tutti!

3 commenti:

antonio ha detto...

Sperare và sempre bene. Anche perchè è la sola cosa che io, comune mortale, posso fare. Siccome non ho nessuna fiducia nelle persone che detengono il potere politico ed economico nel mondo, a qualsiasi schieramento o indirizzo appartengano, non la vedo molto bene. Tuttavia, bando al pessimismo, auspico un buon 2010 a tutti e che l'anno vi sia leggero come un tappeto volante: con impianto Saruq a medaglione naturalmente.

freddy ha detto...

E come diceva qualcuno " Io spero che me la cavo..."
Comunque, bando alle ciance AUGURI VIVISSIMI A TUTTI DA FREDDY

neofita ha detto...

Auguri a tutti i lettori e "scrittori" di questo blog.
Concordo con antonio, ci resta un pizzico di ottimismo e il saruq a medaglione (almeno sui libri).