Subscribe:

giovedì 15 aprile 2010

Tappeti Torbat questi sconosciuti

I Torbat sono esemplari afghani di natura Baluci, di stretta familiarità iconografica e cromatica con i tappeti provenienti dal Turkmenistan. Vengono indicati come tappeti prodotti nelle realtà di Torbat-e-Heydariyeh e Torbat-J-Jam, nel Khorassan persiano, ma in realtà questi due centri non lontano l'uno dall'altro, sono solo più che altro luoghi di raccolta e di commercializzazione di tutti i tappeti prodotti nelle aree circonvicine.
Ai Torbat-e-Heydariyeh in genere si attribuiscono gli esemplari più fini, mentre a Torbat-J-Jam quelli più rustici e di pattern più turkmenizzato. In ogni caso è una necessità solo nostra tipicamente occidentale quella di voler trovare e attribuire sempre e a tutti i costi una localizzazione ad ogni singolo tappeto, cosa che non sempre è serenamente possibile. Nel caso dei tappeti Torbat, i numerosi sposamenti, le suddivisioni di queste tribù in gruppi, le influenze dei turcomanni (specialmente tekkè) che fino alla fine del '800, varcavano ripetutamente il confine, hanno determinato una tale eterogeneità di esperienze e di modelli e quindi di manufatti, da rendere assai difficile la conoscenza esatta di tali prodotti. Come prodotti di Torbat vengono quindi inseriti un'infinità di tipi di Baluci, tra i quali i Sangan dallo stile inconfondibilmente turkmeno: linee secche, gol spaziati simili agli Ersari disposti a lunghe file verticali, colori scuri e forti, ma anche con contrasti in bianco nelle corici con l'utilizzo di cotoni mercerizzati.

1 commenti:

francesca ha detto...

Grazie per l'informazione, Francesca